Newsletter n. 5/2018

Newsletter n. 5/2018

Buon Natale e Felice 2019!

Cara amica, caro amico,

un anno per me molto intenso sta per chiudersi mentre, proprio in questi ultimi giorni, ho partecipato a un passaggio cruciale per la nostra regione e i nostri territori: l’approvazione del Bilancio di Previsione della Regione Lombardia. 

Un passaggio che, come Gruppo consiliare del Partito Democratico, ci ha impegnato notevolmente: abbiamo studiato ed elaborato, sotto forma di emendamenti e ordini del giorno, numerose proposte per cercare di sanare le carenze e criticità della proposta presentata dalla Giunta, purtroppo per gran parte blindata.

Ancora una volta, quindi, la maggioranza di centrodestra ha dimostrato scarsa capacità di ascolto. A questo si aggiunge una nota di amarezza nel constatare che le nostre proposte che andavano a vantaggio del territorio mantovano non sono state votate da consiglieri mantovani di maggioranza che hanno, così, preferito far prevalere una certa ottusità politica agli interessi del territorio.

Tuttavia, siamo riusciti ad ottenere importanti successi: uno su tutti l’approvazione, con sostegno bipartisan, della mia proposta relativa alle infrastrutture necessarie per migliorare i collegamenti tra i territori di Mantova e Cremona. Al momento si tratta di un impegno politico e non finanziario, ma vigileremo perché si arrivi al più presto ai fatti.

Condivido, quindi, con te le mie ultime attività, per quest’anno, in Consiglio Regionale, in attesa di riprendere con uguale passione i lavori tra pochi giorni, che mi vedranno anche impegnata nella Segreteria Regionale del PD, per cui ringrazio il neo Segretario Peluffo per la nomina.

Ne approfitto per farti i miei migliori auguri di Buon Natale e Felice 2019!

I MIEI EMENDAMENTI AL BILANCIO PREVISIONALE 2019-2021

Sanità
Su questo capitolo, la maggioranza di centrodestra ha confermato la sua poca attenzione per il territorio mantovano e le sue necessità. Nei miei emendamenti, purtroppo non accolti, avevo richiesto alla Giunta di inserire 1,6 milioni di euro per la risonanza magnetica dell’ospedale di Mantova e altrettante risorse per la risonanza a Pieve di Coriano, oltre a 400.000 euro per il reparto riabilitazione di Bozzolo e 500.000 euro per la Tac all’ospedale di Asola. Approfondisci

Infrastrutture

Una buona notizia: il mio ordine del giorno (presentato insieme al collega cremonese Matteo Piloni) sulle infrastrutture delle province di Mantova e Cremona è stato approvato. Bene l’appoggio bipartisan ricevuto e la consapevolezza, da parte della Giunta, che questi territori sono i più penalizzati della Lombardia sotto l’aspetto dei collegamenti. Avrei voluto, però, fin da ora un impegno chiaro su risorse e tempistiche. Continuerò a vigilare, fin dal tavolo in programma il 22 gennaio, perché dalle promesse si passi ai fatti. Leggi di piùBocciate, invece, le mie richiese di stanziare 10 milioni di euro per il completamento della Po.pe e della Gronda Nord, 2 milioni di euro per il ponte di Casalmaggiore, fondi per la ciclabile Governolo-Mantova e contributi per la riqualificazione delle stazioni ferroviarie (sicurezza e controllo, illuminazione, parcheggi…).

Agricoltura
Sono state approvate le mie proposte di stanziare fondi per i progetti di orti didattici e agricoltura sociale. Arriveranno, quindi, cinquantamila euro su ciascun capitolo. Fondi ancora troppo risicati, ma almeno si tratta di un buon segnale. Avevamo presentato anche emendamenti  relativi al sostegno alle aziende agricole danneggiate da calamità naturali e risarcimento dei danni subiti dalle aziende agricole a causa della fauna selvatica, ma purtroppo la Giunta ha portato in Consiglio un bilancio per gran parte blindato. Approvata la nostra proposta di destinare 500.000 euro al fondo di eradicazione delle nutrie.  Approfondisci

Formazione Professionale ed Edilizia Scolastica
Ho presentato la richiesta di inserire 3 milioni di euro al fine di garantire le risorse necessarie per permettere ai centri di istruzione e formazione professionale di programmare la propria attività didattica, con l’intento di offrire un’adeguata offerta formativa per gli studenti lombardi. Peccato che la maggioranza non abbia colto questa opportunità, che veniva anche da una particolare richiesta ricevuta dalla Scuola di Arti e Mestieri di Suzzara, un’eccellenza della nostra provincia. Miopia anche sulle necessità di intervento nelle scuole: avevamo chiesto di destinare 25 milioni al Fondo per l’Edilizia Scolastica; proposta che non è passata.

Ambiente e cambiamenti climatici
Le mie proposte riguardavano soprattutto la gestione dei rifiuti e il cambiamento climatico, su cui la politica deve essere lungimirante. Approvato il mio ordine del giorno in cui ho chiesto alla Giunta di provvedere ad adeguati stanziamenti per sostenere i Comuni nella progettazione di specifiche misure per l’adattamento ai cambiamenti climatici attraverso la predisposizione di un “Piano Clima”.Approvata anche la mia richiesta per il potenziamento delle misure relative all’inquinamento dell’aria: incentivi alla rottamazione dei veicoli inquinanti anche per i privati, favorire la diffusione di interventi di “forestazione urbana”, ridurre le esenzioni per i veicoli inquinanti… Non è passata, invece, la mia richiesta di stanziare 5 milioni di euro per il Fondo regionale per interventi di bonifica ambientale, da destinare a 187 siti contaminati per i quali non risultano interventi di bonifica in corso e 110 siti potenzialmente contaminati. Approvata, invece, la richiesta che ho sottoscritto per lo stanziamento di  fondi (50.000 euro sui 100.000 richiesti) per ultimare lo studio sul deflusso minimo vitale del fiume Mincio.

Case popolari
Grazie al Partito Democratico è stata sanata un’ingiustizia che la Regione stava per compiere. Abbiamo, infatti, presentato un emendamento al bilancio con il quale abbiamo chiesto che la misura che azzera gli affitti per gli inquilini delle case popolari dell’Aler ultrasettantenni e in regola con i pagamenti di canoni e spese, venga estesa a tutti gli inquilini delle case popolari, includendo quindi anche quelle di proprietà dei Comuni e non dell’Aler. Leggi di più

Treni
Sulla penosa situazione del sistema ferroviario lombardo – che nel Mantovano conosciamo fin troppo bene . la Lega, che è al governo da 25 anni, non ha alcuna idea e rifiuta di assumersi le sue responsabilità. L’11 dicembre è entrato in vigore l’orario invernale con i tanto criticati tagli alle linee, molte delle quali sostituite con un discutibile servizio bus. Noi del PD continuiamo a protestare per questa inaccettabile situazione. Ma non ci sono solo ritardi e inefficienza. Alcune linee e stazioni sono sempre più pericolose. Per questo, con un ordine del giorno approvato durante la discussione del bilancio, abbiamo chiesto interventi di ripristino e rafforzamento della sicurezza sia a bordo, che nelle stazioni, impiegando le forze dell’ordine e installando appositi sistemi di sicurezza. Dell’emergenza treni in Lombardia parleremo sabato 12 gennaio a Milano con Graziano Delrio, pendolari, amministratori, Trenord e RFI a confronto.

Cultura e Sport
Approvato l’ordine del giorno presentato dal PD per sostenere le attività culturali in ambiti periferici e quello sui corsi di musica. Avevamo presentato numerose altre proposte, purtroppo bocciate, per destinare fondi ai sistemi bibliotecari, alle organizzazioni sportive e al sostegno dello sport femminile.

Animali domestici
Approvata la proposta del PD che prevede l’assistenza veterinaria di base gratuita per la cura degli animali d’affezione se i proprietari rientrano in una fascia socio-economica debole. Approfondisci

EMENDAMENTI PROPOSTI DAL PD APPROVATI:

  • n.211 “Orti Lombardia”: 50.000 euro (richiesti 65.000)
  • n. 213  “Agricoltura sociale”: 50.000 euro (richiesti 400.000)
  • n. 252 “Eradicazione nutrie”: 500.000 euro
  • n. 408 “Risorse nel triennio 2019-21 per eliminazione delle barriere architettoniche negli immobili ALER (v. SUB 3): 7 milioni euro

ORDINI DEL GIORNO PROPOSTI DAL PD APPROVATI:

  • N. 218 “Sostegno corsi di musica”
  • N. 220 “messa in sicurezza delle strade provinciali”
  • N. 222 “Contenimento del cinghiale”
  • N. 223 “Vigilanza ittico-venatoria”
  • N. 228 “Aumento delle assunzioni per la Polizia locale”
  • N. 230 “Risorse per la rigenerazione urbana e territoriale”
  • N. 234 “istituzione del servizio diffuso di guardiania negli stabili ALER”
  • N. 235 “adattamento ai cambiamenti climatici: potenziamento e integrazione delle misure in atto”
  • N. 236 “inquinamento aria: potenziamento e integrazione delle misure in atto”
  • N. 237 “potenziamento dei centri per l’impiego”
  • N. 238 “sviluppo dei parchi scientifici e tecnologici”
  • N. 239 “inserimento lavorativo dei disabili”
  • N. 240 “fondi rientranti da Finlombarda spa destinati alla cooperazione”
  • N. 242 “piano finanziario per verifiche strutturali delle opere regionali”
  • N. 243 “piano straordinario per la sicurezza a bordo dei treni”
  • n. 246 “infrastrutture nei territori di Cremona e Mantova”
  • n. 248 “manutenzione degli impianti sportivi”
  • N. 249 “sostegno a realtà culturali in ambiti periferici”
  • N. 251 “interventi per l’edilizia scolastica”
  • n. 252 “diritto allo studio universitario”
  • n. 278 “potenziamento del sistema dei servizi per le dipendenze”
  • n. 280 “incremento del Fondo sociale regionale”
  • n. 281 “rifinanziamento totale della misura Nidi gratis per l’anno scolastico 2019/2020”
  • n. 282 “implementazione della rete territoriale dei POT e dei Presst
  • n. 284 “fondo a sostegno degli orfani e delle famiglie delle vittime di femminicidio”
  • n. 285 “assistenza veterinaria gratuita per la cura degli animali d’affezione”
  • n. 288 “implementazione del trattamento delle tossicodipendenze in carcere tramite il potenziamento del SerD”
  • n. 345 “azioni volte alla tutela della popolazione carceraria, al loro recupero e reinserimento sociale e alla salvaguardia delle condizioni di lavoro del personale penitenziario”

FOCUS

Il 1° Dicembre è stata la Giornata Mondiale contro l’AIDS. Non basta illuminare il Pirellone con una scritta per contrastare la nuova diffusione della malattia! Il Consiglio regionale ha votato all’unanimità un ordine del giorno proposto dal PD, che impegna assessore e giunta ad applicare varie misure, tra cui la distribuzione gratuita nei consultori dei preservativi per i ragazzi under 24. Ne ho parlato durante l’incontro con gli studenti mantovani all’Ariston il 14 dicembre.

DOTE UNICA LAVORO – FASE IIIAl via la tanto attesa riforma della Dote Unica Lavoro di Regione Lombardia (Fase III). La Giunta ha, infatti, approvato, con il DGR IX/959 i nuovi indirizzi relativi alle politiche attive del lavoro e, quindi, le nuove misure rivolte ai disoccupati lombardi. Un intervento che modifica sensibilmente questo campo e che era particolarmente atteso dalle parti sociali e dalle istituzioni.

Sarica qui il testo completo della nuova Dote Unica Lavoro.

Il mio intervento in aula in occasione dell’approvazione della fusione tra i comuni di San Giorgio e Bigarello. Approvazione che, incredibilmente, ha visto il solo voto contrario della consigliera della Lega Alessandra Cappellari che ha, così, dimostrato di tenere in scarsa considerazione il voto del referendum e di non essere adatta a rivestire il ruolo di presidente della commissione regionale Affari Istituzionali. LEGGI DI PIU’
E’ stato approvato il nuovo Piano Territoriale Regionale. Un documento importante per la pianificazione di tutti gli enti locali che, però, arriva con colpevole ritardo. Il tempo trascorso è stato complice del continuo consumo di suolo. Sono passati quattro anni da quando è stata approvata la legge sul consumo di suolo ed è evidente che in Regione è mancata la volontà di porre davvero un freno all’erosione del paesaggio lombardo. La nostra astensione sul documento è motivata da questo.
Ci risentiamo dopo la breve pausa delle Feste di Natale…
Come sempre, sono a disposizione per discutere di segnalazioni, proposte e idee. Buone Feste!

Share: